I Campi di Applicazione dell’Osteopatia

Il principale campo di applicazione dell’Osteopatia è dato dalla valutazione e dal trattamento della “Disfunzione somatica”. Viene definita Disfunzione Somatica “una funzione compromessa o alterata delle componenti relative del sistema somatico; strutture scheletriche, artroidali, miofasciali e relativi elementi vascolari, linfatici e neurali”. Questa disfunzione è generalmente caratterizzata da dolore, limitazione del movimento, asimmetria e anomalo cambiamento della qualità dei tessuti. Le cause che possono generare queste disfunzioni somatiche vanno da quelle di tipo meccanico, come i traumi, i microtraumi e gli squilibri posturali prodotti dalla vita quotidiana, a quelle di tipo metabolico, come le conseguenze date da una cattiva alimentazione o dall’influenza di agenti tossici, fino a quelle di tipo psicologico, dovute alle tensioni emotive della vita sociale. Tutto questo si ripercuote principalmente sul sistema che permette le relazioni umane, cioè il sistema muscolo-scheletrico.

La vita umana si esprime nel comportamento umano. Qualunque cosa gli esseri umani facciano, la fanno col loro sistema muscolo-scheletrico. Questo sistema è lo strumento fondamentale per la realizzazione delle azioni umane e del comportamento. È il mezzo attraverso cui manifestiamo le nostre qualità umane e la nostra personale unicità. L’espressione è resa possibile dalla contrazione e dal rilassamento coordinati dei muscoli striati, la maggior parte dei quali agisce su ossa e articolazioni. Il sistema muscolo-scheletrico è il mezzo col quale noi comunichiamo l’uno con l’altro, sia che usiamo un linguaggio scritto o parlato, sia che usiamo «i segni», i gesti, o l’espressione del volto. L’agricoltura, l’industria, la tecnologia, la letteratura, le arti e le scienze — cioè la nostra civiltà — sono il prodotto di azioni umane, di interazione, comunicazione e comportamento, e cioè della contrazione e del rilassamento orchestrato della muscolatura del corpo.

Il Trattamento Osteopatico non cura le patologie, esso utilizza un approccio manuale non invasivo per  promuove le naturali capacità di adattamento e di autoguarigione intrinseche dell’organismo, ottimizzando in questo modo tutti i processi fisiologici e contribuendo al miglioramento dello stato di salute. Tutto questo rende il Trattamento Osteopatico utile a tutti coloro che soffrono di squilibri posturali e disturbi funzionali del sistema muscolo-scheletrico in assenza di lesioni organiche.

 

“Foundations of Osteopathic Medicine”